Login
Main menu

"Stiamo lavorando per adeguarci alle richieste dell'Europa, che impone di rivedere lo statuto dei Consorzi per garantire i massimi livelli di trasparenza e competitività".

Lo ha detto il ministro dell'Ambiente, Gian Luca Galletti, intervenendo alla presentazione del primo bilancio degli impatti ambientali ed economici del Consorzio nazionale che si occupa della raccolta e trattamento degli oli e dei grassi vegetali ed animali esausti. "Oggi anche il Conoe - ha sottolineato Galletti - entra nella storia dei Consorzi italiani, inserendosi in un processo già avviato che ha portato a risultati positivi in un settore strategico come quello degli oli vegetali esausti".

(AdnKronos)