Login
Main menu

Potrebbero cominciare a essere rimossi tra qualche mese i fusti radioattivi stoccati in una discarica di Statte, in provincia di Taranto.

Lo ha detto, oggi a Bari, il presidente della commissione parlamentare di inchiesta sugli illeciti nel ciclo dei rifiuti, Alessandro Bratti. "Dopo una lunga discussione e soprattutto la formalizzazione di tutta una serie di atti - ha detto - dovremmo essere in procinto di cominciare ad avere i primi risultati concreti della rimozione di questi fusti, che come e' noto sono da vent'anni in quella localita' che, tra l'altro, e' tenuta in condizioni assolutamente precarie di sicurezza". "Direi che ci siamo - ha aggiunto - in qualche mese si riusciranno ad avere risultati anche visivi rispetto a quello che ci si era prefissato con questo commissariamento". "In ufficio di presidenza - ha concluso - proporro' per fine maggio un'altra visita in Puglia, per vedere a Taranto lo stato dell'arte delle bonifiche, e verificare cosa si e' mosso su Statte".

(ANSA).